Come funziona
La famiglia viene indirizzata alla Caritas o all’Ufficio diocesano che accerta il possesso dei requisiti e valuta se inoltrare la richiesta a una
delle banche aderenti all’Accordo CEI-ABI

La compilazione della domanda
Presso la sede Caritas o l’Ufficio diocesano di appartenenza, gli incaricati del servizio forniranno l’assistenza nella compilazione e nella presentazione della domanda.
Gli elenchi aggiornati delle Caritas, degli uffici diocesani e delle banche aderenti all’iniziativa sono disponibili sui siti internet:
- www.prestitodellasperanza.it ,
- www.abi.it e www.caritasitaliana.it

Principali documenti
da presentare
È necessario dimostrare di possedere i requisiti richiesti presentando i seguenti documenti:
• certificato di matrimonio
• per i separati: documentazione attestante lo stato di separazione con l’affidamento dei figli
• certificato di stato di famiglia
• compilazione del bilancio familiare in alternativa all’autocertificazione ISEE

Il progetto
di reinserimento lavorativo
Il Prestito è finalizzato al reinserimento lavorativo oppure all’avvio di un’attività autonoma.
Può essere richiesto un finanziamento per un’attività di formazione, di riqualificazione professionale, sulla base delle attitudini e delle esperienze lavorative.
In base alle competenze del richiedente e alle possibilità offerte dal mercato, può essere costruito un percorso di reinserimento lavorativo o di sviluppo di un’attività autonoma

I tempi di erogazione
• L’Ufficio diocesano verifica la presenza dei requisiti soggettivi e la sostenibilità della richiesta
• Entro 15 giorni lavorativi inoltra la pratica ad un Istituto di credito convenzionato
• La banca entro 15 giorni valuta il merito del credito e se approvato, entro altri 15 giorni lavorativi eroga il finanziamento

I costi del prestito
Per i finanziamenti alla famiglia (“microcredito sociale”) il tasso annuo effettivo globale (TAEG) applicato non potrà essere superiore al 4,00 per cento.
Per i finanziamenti alle imprese, il TAEG applicato non potrà essere superiore al tasso effettivo globale medio (TEGM) della categoria corrispondente di operazioni, pubblicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi della legge 108/1996, decurtato del 30%

Il TAEG
(tasso annuo effettivo globale)
E’ il tasso che esprime il costo effettivo del prestito; comprende tutti gli oneri da sostenere per utilizzare il credito;
include:
• il rimborso del capitale e il pagamento degli interessi
• le spese di istruttoria e apertura della pratica di finanziamento
• le spese di riscossione dei rimborsi e di incasso delle rate, se stabilite dalla banca
• le spese per le assicurazioni, imposte dalla banca, intese a garantirle il rimborso totale o parziale del credito
• le spese per l’eventuale tenuta di un conto corrente
• ogni altra spesa contemplata dal contratto

Il tutoraggio
È il servizio di assistenza gratuito della Caritas che accompagna il richiedente durante l’intero svolgersi del Progetto, allo scopo di favorire la ripresa dell’economia domestica e di una maggiore inclusione sociale e finanziaria

Proroga o interruzione
Nel caso del “microcredito sociale”, se permangono le condizioni di necessità, a seguito di nuova valutazione della banca, il contributo potrà essere prorogato per un secondo anno e per lo stesso importo; se viene meno lo stato di necessità, l’erogazione può essere sospesa

Restituzione
Il finanziamento viene restituito alla banca sulla base di un piano di ammortamento della durata massima di 5 anni (secondo le modalità concordate con la banca) che decorrono trascorsi 12 mesi dalla concessione (ad es. se la delibera di concessione è datata 1 marzo 2011 la restituzione inizierà a partire dal 1 marzo 2012)

Il piano di ammortamento
È il piano di rimborso del prestito graduale nel tempo con l’indicazione del pagamento periodico di rate comprendenti una quota capitale e una quota interessi

Esempi di piano di ammortamento

Restituzione di un finanziamento di 6 mila euro ad un TAEG del 4% (microcredito sociale). Rimborso in 5 anni (60 rate mensili):


capitale

durata

tasso annuo

rate annuali

n° rate

euro

6.000,00

5

4,00%

12

60

110,31

* I valori riportati in tabella sono a titolo puramente esemplificativo

Restituzione di un finanziamento di 25 mila euro ad un TAEG dell’8% (microcredito di impresa). Rimborso in 5 anni (60 rate mensili)


capitale

durata

tasso annuo

rate annuali

n° rate

euro

25.000,00

5

8,00%

12

60

503,58

* I valori riportati in tabella sono a titolo puramente esemplificativo

 


Scarica il volantino